Cerca

Cerca
Close this search box.

Solarino: 30 anni del Centro di Ascolto con i volontari Anpas. Il 24 novembre i festeggiamenti

22 novembre 2019 – 30 anni fa nasceva a Solarino il “Centro ascolto solidarietà San Paolo Apostolo” con l’obiettivo di accogliere, ascoltare e sostenere le persone con problemi di tossico dipendenza. A fondarla Giuseppe Micalef che qualche anno dopo sarebbe diventato anche consigliere nazionale Anpas.

«La pubblica assistenza è nata da un bisogno specifico del nostro territorio ma poi è diventato tanto altro», fa sapere Micalef. «Nel 1994, grazie a una raccolta fondi, comprammo la prima ambulanza – l’unica presente a Solarino – e nel 1995 entrammo a far parte di Anpas»

Domenica 24 novembre, alla presenza del presidente regionale Anpas Sicilia Lorenzo Colaleo, e del presidente nazionale Fabrizio Pregliasco, si apriranno i festeggiamenti per i 30 anni di attività.

Per l’occasione ci sarà una fiera del volontariato in piazza dove ogni associazione presente potrà fare dimostrazioni di primo soccorso o di montaggio tenda ai cittadini di Solarino e si inaugurerà la mostra fotografica “il racconto di 30 anni” che ripercorre le tappe più importanti dell’associazione.

Alle 16,30 ci sarà un convegno dal titolo “il sistema di emergenza” che si terrà all’interno dell’aula consiliare di Solarino e a cui parteciperanno Nicola Le Mura (direttore centrale 112), Salvo Raffa (presidente centro di servizio del volontariato etneo), Giovanni Verga (Dipartimento di protezione civile regione siciliana)

«Il centro ascolto solidarietà di Solarino è una delle pubbliche assistenze storiche che dal 1995 porta avanti i valori di Anpas dando un contributo fondamentale alla crescita del movimento sia in Sicilia che a livello nazionale», così Lorenzo Colaleo, presidente Anpas Sicilia. «Trent’anni di volontariato, in un contesto come la nostra Sicilia sono un traguardo davvero importante. I volontari di Solarino si sono sempre distinti per la loro voglia di fare, tra le altre cose sono stati i primi a partecipare alla campagna Io non rischio. Una pubblica assistenza preziosa per tutti noi»

Durante la giornata verrà offerto un pranzo sociale per tutti i partecipanti.

Solarino

 

Torna in alto